IL GALATEO - FABBRICA BOMBONIERE LE GEMME DI NAPOLI - CREAZIONI COPPOLA - BOMBONIERE DI CAPODIMONTE - 2017

Cerca
Map
Vai ai contenuti

Menu principale:

IL GALATEO

                 Le origini
La "bomboniera", il cui nome deriva dal francesè "bon-bon" (dolcetto), nasce in Italia alla fine del XV secolo : i nobili erano soliti portare dei cofanetti per contenere dolci e caramelle a base di zucchero, sostanza importata dalle Indie e molto costosa a quel tempo. I meno ricchi si accontentavano di sacchetti di carta o di stoffa, contenenti dei dolci.
Ma è solo nel 1896, con le nozze tra Vittorio Emanuele, principe di Napoli e futuro Re d'Italia, ed Elena del Montenegro che la bomboniera diventa oggetto di dono degli sposi per gli invitati, e quindi nasce la tradizione come oggi la conosciamo, che è quella di ricordare il giorno del matrimonio e di ringraziamento per i doni ricevuti.
Le bomboniere sono diventate tradizione e cultura dell'Italia di oggi, diffondendosi anche in altri paesi. Sappiamo per esempio che la tradizione delle bomboniere è molto diffusa in Grecia, ma poco in Germania, e che è comunque in forte ascesa in moltissimi paesi quali il Portogallo, la Gran Bretagna, l'Irlanda, gli Stati Uniti, e perfino in Africa e in Australia.

Galateo
Il galateo non permette la consegna delle bomboniere prima del matrimonio: sembrerebbe voler sollecitare un dono. Anzi, secondo il bon ton le bomboniere andrebbero date o inviate entro i successivi 20 giorni al matrimonio.
Di fatto, per comodità, molti preferiscono distribuire le bomboniere durante il pranzo di nozze. In questo caso è bene farle tutte uguali per gli invitati, in modo da evitare inconvenienti al momento della consegna o sgradevoli confronti da parte di chi le riceve. Si possono fare delle eccezioni per i parenti più prossimi o per le figure che ci accompagnano particolarmente nell'evento testimoni di nozze, madrine e padrini per battesimi e cresime scegliendo degli oggetti differenti da tutti gli altri. Bisogna consegnarne una per ogni nucleo familiare e una a testa per le coppie di fidanzati.
Consegnandole invece prima anche se contro il galateo o dopo l'evento verrebbero almeno in parte evitati questi problemi. A quelli che non sono intervenuti alla cerimonia, le bomboniere andrebbero spedite entro una decina di giorni, o consegnate al ritorno dal viaggio di nozze. Nelle confezioni, insieme ai confetti, si mette il bigliettino con i nomi degli sposi prima quello della sposa, mai i cognomi e la data del matrimonio.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu

Protected by Copyscape Duplicate Content Protection Tool